Onda e la Cogenerazione

Onda seguendo la Vision legata all'emancipazione energetica, ha deciso di investire oggi anche sui sistemi di Cogenerazione. Una proposta sempre legata a prodotti innovativi e qualitativamente ineccepibili.

Cos' é la Cogenerazione?
Per cogenerazione si intende il processo combinato di produzione di energia elettrica e calore. In breve si tratta di mini-impianti in grado di generare calore ed elettricità per grandi strutture (es. ospedali, alberghi, centri sportivi ecc.) o per clienti domestici con elevati consumi energetici. La cogenerazione utilizza sistemi di generazione tradizionali (ad es. motori a combustione interna, turbine a vapore, turbine a gas, cicli combinati…) dove l’energia termica prodotta viene utilizzata per usi industriali, teleriscaldamento, acqua calda sanitaria, etc….Gli impianti di cogenerazione permettono un grado di emancipazione superiore all'80% con risparmi sui costi energetici fino il 75%.

I vantaggi della Cogenerazione
La produzione combinata di energia elettrica e calore, oltre agli incentivi, può accedere a una serie di significative agevolazioni. Esse includono:

  • Defiscalizzazione del combustibile utilizzato. Per esempio, sono esenti da imposta di consumo 0.25 m³ di gas metano ogni kWh di energia prodotta.
  • Priorità di dispacciamento. L'energia elettrica prodotta da impianti cogenerativi ad alto rendimento ha priorità di dispacciamento dell'energia immessa in rete, eliminando il rischio che resti invenduta.

Incentivi fiscali per la Cogenerazione
Il sistema incentivante degli impianti di Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR) si basa sui cosiddetti Certificati Bianchi (o TEE, Titoli di Efficienza Energetica) di tipologia II. Per ciascun anno solare di funzionamento, le unità certificate CAR hanno diritto a un numero di Certificati Bianchi proporzionale al risparmio energetico ottenuto grazie all’impianto. I Certificati Bianchi possono essere utilizzati per assolvere all’obbligo di cui al DM 20 luglio 2004 oppure possono essere oggetto di scambio e contrattazione. In alternativa, l’operatore può richiedere il ritiro da parte del GSE dei Certificati Bianchi a cui ha diritto. Il prezzo di ritiro è quello vigente al momento dell’entrata in esercizio dell’unità e rimane costante per tutto il periodo di incentivazione. Tale prezzo è fissato a 93,68 €/tep per le unità di cogenerazione entrate in esercizio nell’anno 2011 (o in anni precedenti) e 86,98 €/tep per le unità di cogenerazione entrate in esercizio nell’anno 2012.